Ancora

Da Dizionario Italiano.
Sillabazione:

2【an-có-ra】

Definizione e Significato:

Avverbio

  • Con eventi che si collocano in un tempo anteriore e continuano al momento di riferimento (o, in frasi negative, con eventi che a quel momento non si sono compiuti), equivale a «fino a ora, tuttora» (per il presente) o a «fino ad allora» (per il passato o il futuro): la sua lettera non è ancora arrivata; Ugo era ancora in ufficio
  • Con eventi che si protraggono oltre il termine di riferimento, equivale a «per altro tempo dopo di ora» (per il presente) o «per altro tempo dopo di allora» (per il passato o il futuro): aspetto ancora un po'; dopo la laurea dovrai studiare ancora
  • Di nuovo, un'altra volta, altre volte: venne ancora a cercarmi, ma io non c'ero
  • Estensione, Anche, perfino: un romanzo ancora più bello del precedente; al massimo, tuttalpiù: a lui può ancora andar bene questa soluzione, a me no; talora ripetuto, Specifico per rafforzare l'apodosi di una frase ipotetica: ancora ancora avrei accettato se me lo avesse detto prima, ma a cose fatte, no!; per ellissi dell'apodosi e del se introduce una frase ipotetica-esclamativa, col Significato di «se almeno»: ancora ancora ci pagassero subito! Locuzione Congiunzione Famigliare, ancora grazie che, meno male che
  • Di più, in aggiunta: occorrono ancora mille euro
  • In funzione di Congiunzione testuale, col Significato di «inoltre»;
    conferisce valore aggiuntivo a una frase o sequenza di discorso rispetto a quanto detto in precedenza: comportati con prudenza sul lavoro;
    ancora, stai attento a scegliere i tuoi collaboratori


  • Come altri avverbi temporali generici (poi, già, mai, sempre, allora), ancora da solo non colloca l'evento nel tempo, ma rinforza e specifica il valore della forma verbale. I Significato opposti a quelli delle accezione 1 e 2 si realizzano sostituendo ancora con già o più, secondo i casi (per esempio: la sua lettera è già arrivata; Ugo non era più in ufficio; dopo la laurea non dovrai studiare più)